Parrucche per chemioterapia – oncologiche regione Campania rimborso Caserta

L’azione della chemioterapia può agire anche le cellule sane dell’organismo, compresi i follicoli dei peli e dei capelli, ciò comporta la caduta dei capelli, ovvero l’alopecia. Solitamente iniziano a cadere delle ciocche di capelli nel giro di poche settimane dall’inizio della terapia. Tutto ciò è stressante psicologicamente e l’acquisto di una parrucca può sicuramente aiutare il paziente ad affrontare con più serenità il suo percorso di guarigione.

Parrucche per chemioterapia

Purtroppo, durante la chemioterapia, è possibile che il paziente avverta un fastidio al cuoio capelluto in quanto esso diventa più sensibile. Proprio per questo motivo ci sono delle caratteristiche che le parrucche per chemioterapia devono necessariamente rispettare. Le parrucche per chemioterapia devono essere : -traspiranti: durante la terapia è possibile che si verifichi anemia, essa può rendere la cute pallida e provocare sudorazione. -leggere: Per far sì che il paziente non avverta il peso e che vi sia la massima traspirabilità. - costruite con materiali anallergici: in quanto la chemioterapia rende più secca e sensibile la cute, provocando arrossamenti e pruriti.

Detrazioni fiscali per il 19% sul costo della parrucca

Secondo la Risoluzione n. 9/E del 16 Febbraio 2010, emanata dall'Agenzia delle Entrate, le spese ed i costi sostenuti per l'acquisto di una parrucca o di una protesi per chemioterapia, da parte di un malato che abbia perso i capelli a seguito di un ciclo di terapia anti-tumorale oppure per alopecia grave, sono detraibili ai fini fiscali per il 19% sul costo della parrucca acquistata, in quanto annoverabili tra gli oneri fiscalmente rilevanti per spese medico-sanitarie. Le parrucca o la protesi come rimedio alla chemioterapia o all'alopecia irreversibile può essere detratta nella denuncia dei Redditi da tutti coloro che soffrono di una patologia del cuoio capelluto, in particolare l'alopecia areata riconosciuta dalle ASL di appartenenza, e da coloro che hanno subito la perdita di capelli per via dei trattamenti oncologici. La detraibilità della parrucca o della protesi per chemioterapia o alopecia areata, secondo l'Agenzia delle Entrate, è prevista, infatti, in tutti i casi in cui l'acquisto sia stato sostenuto per sopperire ad un danno estetico, connesso ad una particolare patologia oppure legato agli effetti collaterali di una terapia, e per ovviare ad una condizione di grave disagio psicologico percepito nella vita quotidiana e nelle normali relazioni con le altre persone.

Niko Centro Capelli vi aiuta ad usufruire, già in fase di consulenza preventiva e di primo incontro conoscitivo della persona, di tutte le detrazioni fiscali ed economiche previste dalla normativa vigente, ai sensi dell'art. 15, comma 1, lett. C del TUIR o Testo Unico Delle Imposte sui Redditi, per l'acquisto di parrucche e protesi per chemioterapia e alopecia areata. Presentando al centro la documentazione relativa all'effettiva detraibilità della parrucca o protesi per chemioterapia o alopecia, il centro verificherà insieme a voi la presenza di eventuali invalidità potenzialmente riconoscibili ai fini fiscali e l'applicabilità degli sconti economici cui avete diritto per l'acquisto di una protesi come rimedio alla perdita di capelli.

Guarda il video

Per sapere con esattezza quale soluzione è più adatta a risolvere il vostro problema di perdita di capelli, contatta gli esperti di Nico Centro Capelli ed utilizza il servizio di consulenza personalizzata per soddisfare, in maniera più efficace possibile, le necessità specifiche della persona, in base alla tipologia di patologia da cui essa è affetta.
Niko Centro Capelli

Affidati al nostro personale specializzato.
CHIAMA: 338 61 31 212 - 0823 46 64 46

Potrai finalmente guardarti allo specchio ritrovando la tua immagine e soprattutto la tua serenità!